fbpx

Controlla la tua fame

La tattica che le persone prediligono per dimagrire è “Poco,poco cibo e tanto,tanto allenamento”.

Peccato che questa tattica ignori come il nostro organismo reagisca in malo modo quando creiamo uno stress energetico, riducendo troppo le calorie e contemporaneamente consumandone troppe.

Questo accade perché le nostre cellule possiedono dei sensori energetici che indicano al corpo quanta energia è a disposizione e di conseguenza segnalano al cervello la necessità di entrare in una modalità di risparmio quando manca “carburante”.

Una modalità di risparmio che porta il nostro corpo a consumare di meno ed accumulare di più.

Ecco spiegato il perché abbinare una dieta restrittiva a frequenti e lunghi allenamenti (soprattutto “Cardio”) paga sul breve periodo, per poi smettere di funzionare.

Ma c’è di peggio, perché oltre a ridurre il dimagrimento (spesso farlo cessare), questa prassi fa aumentare l’appetito in modo fastidioso e riduce l’energia a disposizione, trasformando il malcapitato in un bradipo poltrone.

Non per nulla gli esperti sono d’accordo nell’affermare che la strategia “Poco,poco cibo e tanto,tanto allenamento” è spesso associata ad un riduzione inconsapevole dell’attività fisica e ad una tendenza ad aumentare le porzioni e a gratificarsi con “sgarri” frequenti.

Tutto ciò non vuol dire che per dimagrire non vadano ridotte le calorie (quindi le porzioni) e che non sia fondamentale allenarsi. Vuol dire che bisogna adottare una strategia calibrata che risponda al giusto equilibrio tra riduzione calorica e training.

Mai come in questo caso: di più, NON è meglio!

Questo articolo però parla della fame… quindi rimaniamo sul pezzo.

Se dunque i morsi della fame non ti danno tregua dopo aver iniziato una dieta restrittiva e aumentato l’allenamento, allora vuol dire che è necessario effettuare delle piccole correzioni alla tua strategia.

Questo è fondamentale, perché, spesso, l’eccessiva fame è il campanello d’allarme di un assetto ormonale nemico del dimagrimento.

Molte persone non realizzano neppure che hanno bisogno di fare questo passo per dimagrire e vivono la fame vorace come un’inevitabile conseguenza dello stare a dieta.

Balle!

Tanto è vero che la stragrande maggioranza di persone che hanno provato a perdere quei kg di troppo con il metodo “Poco,poco cibo e tanto,tanto allenamento”, hanno finito con il fallire miseramente, trovandosi più fuori forma che mai.

Quindi, la prima cosa che hai bisogno di fare è correggere il tiro e modificare la tua strategia in questo modo:

  • aumenta, ad ogni pasto (spuntini compresi!), le porzioni degli alimenti di un 10%, fino al punto di arrivare a smettere di avere un appetito ingordo. Soprattutto dopo allenamento;
  • diminuisci la durata totale dell’attività fisica (se necessario eliminando 1 o più allenamenti), preferendo un allenamento ad intervalli ad alta intensità, per sua natura breve ed intenso;

Se procedi per gradi questo ti aiuterà ad evitare di convivere con una fame irritante tutto il giorno e di avvertire quel senso di fiacchezza costante.

Immagino che, nonostante ciò che ho scritto, tu ti stia domandando se questa correzione strategica, utile a ridurre la fame, non allontanerà il tuo obiettivo in là nel tempo e che sia meglio patire la fame per aver risultati più in fretta.

Dopotutto per dimagrire, l’idea di mangiare di più ed allenarsi di meno è un contro-intuitiva. Lo posso capire.

Ma lascia che ti dica questo: tutt’altro!

Questa strategia avvicinerà il tuo obiettivo, più di quanto creda.

Introdurre più calorie e ridurre quelle consumate con l’esercizio fisico, creando il giusto bilanciamento, spegnerà quella modalità di risparmio che lo scompenso energetico aveva innescato.

L’assetto degli ormoni coinvolti nella regolazione del metabolismo dei grassi e del consumo energetico migliorerà e come conseguenza diminuirà la lipogenesi (il processo mediante cui l’organismo accumula grasso) e migliorerà la velocità con cui il tuo organismo utilizza l’energia introdotto con il cibo.

In poche parole, inizierai a dimagrire. …finalmente!!

Moltissime delle persone che seguo e ho seguito negli anni possono testimoniare che muovendosi nella direzione che suggerisco hanno iniziato a dimagrire come non mai.

(attenzione: quando parlo di dimagrire parlo di dimagrire! Non perder peso! Se vuoi capire perché dico questo allora devi assolutamente leggere qui >> Maledetta Bilancia! <<).

Se dunque come me, vuoi ottenere i risultati che desideri più velocemente possibile allora devi iniziare ad ascoltare il tuo organismo che attraverso la sensazione della fame sta cercando di dirti che ti stai muovendo nella direzione sbagliata.

Ricorda: la fame ingorda non è la moneta con la quale paghi il tuo dimagrimento, ma, molto spesso, la spia che qualcosa nel motore non funziona come dovrebbe.

Dopo aver fatto sempre la stessa cosa nello stesso modo per due mesi, se non funziona, inizia a guardarla con attenzione. Dopo 4 guardala con sospetto. E dopo 6, ricomincia di nuovo, cambiando tattica. Accetta il consiglio!

Hold Hard!

Ps il 97% delle persone che inizia un piano di dimagrimento commette errori e – purtroppo – non raccoglie i risultati che merita, nonostante i sacrifici. Oggi tu puoi ribaltare la situazione iscrivendoti al mio Blog con un clic qui ed essere tra i pochi che non sbagliano  >> Si, desidero iscrivermi al tuo Blog <<

Questo articolo è frutto di numerosi anni di ricerche e sperimentazioni, non intende sostituirsi al parere medico o allo specialista di fiducia. L’autore consiglia, come elementare regola di prudenza, di effettuare tutta una serie di esami clinici, sul effettivo stato di salute generale ed in particolare quello cardiaco, prima di intraprendere qualsiasi programma di alimentazione, di allenamento o di integrazione. Chi sta assumendo farmaci, regolarmente prescritti, non modifichi il suo regime alimentare prima di aver consultato il medico che ha effettuato la prescrizione. Qualora il lettore volesse utilizzare le indicazioni dell’articolo dovrà consultarsi e lavorare sotto controllo di uno specialista.

Tutto il materiale pubblicato nel sito www.impossibiledimagrire.it, laddove non diversamente specificato, è da intendersi protetto da Copyright. E’ vietata la copia, anche parziale, senza autorizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *